I documenti d’archivio

La descrizione del viaggio di Sigerico

Itinerario di Sigerico 990-994 British Library, Londra

 

Evidenziate le tappe: 25- Porcari, 26 – Lucca, 27 – Camaiore, 28 – Luni

 

Per la prima volta la via è definita «francisca» in un atto dell’876 riguardante il monastero di San Salvatore sul Monte Amiata. W. Kurze, Codex diplomaticus amiatinus, Band. I, n. 157, p. 332.

 

Intorno al 1114 è Donizione che la cita nella Vita di Matilde di Canossa a proposito della fuga di Enrico VI di fronte alle truppe normanne. Manoscritto – Vaticano latino 4922.

 

L’imperatore aveva occupato Roma nel 1083, costringendo Gregorio VII a rifugiarsi a Castel Sant’Angelo. Dopo alcuni mesi di assedio il Papa chiamò in soccorso i normanni di Roberto il Guiscardo, che sbaragliarono l’imperatore «qui per stratam fugit francigenam, montes ultra rediens». Manoscritto – Vaticano latino 4922.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *